Se hai deciso di trovare un rimessaggio per proteggere il tuo Camper ecco la guida che ti aiuterà a scegliere la soluzione migliore. Questa guida è valida anche per il Rimessaggio Invernale della Roulotte e il Rimessaggio Invernale della Caravan

Come ogni inverno se non lo usi, arriva il momento di trovare una collocazione invernale al proprio Camper. Hai diverse possibilità tra cui scegliere.

  • Allo Scoperto

  • Al Coperto Con Tettoia

  • Al Coperto Con Tensostruttura

  • Rimessaggio Al Chiuso

Allo Scoperto può sembrare la soluzione più economica a breve termine ma alla lunga si dimostrerò la soluzione più costosa.

Infatti lasciato alle intemperie il Camper è sottoposto a UN’USURA PRECOCE E PUO’ SUBIRE DANNI SERI.

A partire dalla cellula, alla carrozzeria, alle finestre, al parabrezza.

Bisogna inoltre considerare un notevole abbassamento del valore sul mercato dell’usato, nel caso si abbia intenzione di rivenderlo.

Questi problemi non li riscontrerai subito ma a distanza di qualche anno.

Ecco perchè sopra ti dicevo che all’aperto può sembrare la soluzione più economica ma è solo un’ illusione nel breve periodo.

Inoltre, se lasciato per strada su una via pubblica è a rischio di eventuali

ATTI VANDALICI E FURTI.

Oltre alle problematiche sopra citate, bisogna tenere presente che alle basse temperature invernali, il MOTORE a causa dell’indurimento dell’olio, subisce uno stress notevole.

Anche l’escamotage di far girare il motore periodicamente non sarà sufficiente ad allungarne la vita.

Non lo dico io ma lo dice chi i motori dei camper li costruisce FIAT CAMPER

Puoi leggere qui sotto ↓ 

https://www.fiatcamper.com/it/news/rimessaggio-invernale-il-camper-dove-lo-metto


Anche le BATTERIE, se non smontate e tenute al caldo, (operazione piuttosto complessa e pesante) avranno una durata molto limitata. Se vuoi saperne di più puoi leggere qui sotto ↓

https://www.blubattery.com/default.asp?cmd=webPage&cmdID=6

Al Coperto Con Tettoia →

Eviti i problemi derivanti dall’usura precoce causata dagli agenti atmosferici.

Il Camper non è esposto all’acqua, al sole, al ghiaccio alla neve e alla grandine.

Ai fini della protezione del Camper non cambia nulla rispetto ad averlo dentro ad un capannone, lo troverai un po più impolverato dopo la lunga sosta invernale.

Al Coperto Con Tensostruttura →

Se hai un appezzamento di terreno puoi montare una tensostruttura, meglio ancora se riesci a dotarla di una presa di corrente.

Una buona illuminazione scoraggerà qualche malintenzionato e potrai dotarla se vorrai anche di sensori d’allarme da esterno, inoltre potrai regolarmente ricaricare le batterie.

Ti eviterai il problema dell’invecchiamento precoce  della cellula, della cabina, della carrozzeria e di tutte le guarnizioni che impediscono all’acqua di infiltrare il Camper.

Prima di acquistare una di queste tensostrutture bisogna tenere in considerazione alcuni fattori che vado brevemente a spiegarti.


Prima di tutto devi informarti presso il tuo comune al settore urbanistico ed edilizio per sapere se dove vuoi MONTARE LA TENSOSTRUTTURA E’ POSSIBILE FARLO.

Ci sono un sacco di leggi che variano da comune a comune e da zona a zona. Si hai letto bene, ho scritto da zona a zona.

Infatti quello che si può fare in una zona industriale o artigianale non si può fare in una zona agricola tanto per fare un esempio, ma ne esistono molte altre.


Se hai dei vicini assicurati che ti AUTORIZZINO PER ISCRITTO a montare la struttura altrimenti potresti ritrovarti a doverla smontare dopo aver speso una bella cifra tra acquisto e montaggio.

Infatti per un corretto montaggio ti dovrai avvalere dell’aiuto di un Muratore.

L’ancoraggio e la messa in piano necessitano dell’uso del cemento e di strumenti professionali adatti.


In commercio ci sono tantissime tensostrutture, ma ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione per acquistare una tensostruttura, che duri nel tempo e che SIA CAPACE DI PROTEGGERE IL CAMPER AL 100%.

Le tensostrutture sono costruite tutte con tubi d’acciaio, la prima cosa che di cui ti devi assicurare è che sia acciaio zincato, altrimenti ti ritrovi la struttura arrugginita dopo 6 mesi dall’acquisto.


Il telo di protezione DEVE ESSERE IN PVC MINIMO 610 GR/MQ.

Questa caratteristica del telo ti assicurerà una lunga durata dello stesso e la giusta protezione da tutte le intemperie oltre che dai raggi UVA.


Acquista la tensostruttura PIU’ LUNGA DEL TUO CAMPER DI ALMENO 1 METRO questo accorgimento ti offrirà ulteriore protezione per il Camper.

Inoltre se una sera torni  particolarmente tardi o stanco da un weekend fuori porta, puoi lasciare il porta bici o porta moto aperto e occupartene il giorno dopo.


A meno che tu non abbia una parete o situazioni particolari che ti offrono protezione aggiuntiva dove monterai la tensostruttura ACQUISTA UNA TENSOSTRUTTURA CHE PROTEGGA IL CAMPER ALMENO FINO ALLE RUOTE

Evita le tensostrutture che offrono riparo solo per il tetto. Queste in figura per intendersi.


Per ultimo ma non meno importante valuta bene il prezzo di acquisto e di montaggio.

Il costo di una tensostruttura con le caratteristiche che ti ho elencato ti può costare come tenere 5 anni il camper presso un rimessaggio professionale.

Con la differenza che in un rimessaggio spalmi la spesa in 5 anni, ed hai anche dei servizi e delle garanzie aggiuntive come assicurazioni, allarme, videosorveglianza, luce, scarico e carico acque e altro ancora.

Oltre ovviamente a poter godere della protezione data dalla tensostruttura.

Inoltre se ti stanchi del camper e lo vuoi vendere, lasci il tuo posto e arrivederci e grazie.

Se invece ti compri la tensostruttura poi devi spendere i soldi per smontarla e trovare da rivenderla usata.

Diciamo che hai un risparmio economico se la usi per almeno per 10 anni.


Voglio inoltre aggiungere un particolare che mi ha fatto notare un amico Camperista.

Se la tensostruttura la monti a casa, ogni volta che userai il Camper sarà come comunicare ai malintenzionati che a casa non c’è nessuno.

Rimessaggio al Chiuso →

Coniuga la protezione del Camper che ti offre una tensostruttura, con la sicurezza, le garanzie e i servizi di una struttura professionale.

Infatti di solito questi rimessaggi professionali sono dotati di cancelli elettrici, allarme, videosorveglianza. prese per la corrente elettrica, scarico nere e grigie, carico dell’acqua e assicurazioni.

Puoi lasciare la tua macchina quando parti con il Camper e hanno la possibilità di accedere  a qualsiasi ora del giorno e della notte tutti i giorni.

Hai inoltre un luogo a disposizione dove puoi fare le pulizie e piccoli lavori fai da te di manutenzione al Camper.

Tutte queste garanzie e servizi aggiuntivi cambiano il modo di vedere il rimessaggio come un mero e semplice deposito dove lasciare il Camper.

Che tu abbia o meno la possibilità di portarlo a casa per fare tutti i preparativi del caso scegliendo un rimessaggio professionale puoi fare tutti i preparativi presso il rimessaggio.

Può sembrare la soluzione più costosa ma non è vero.

Nel lungo periodo è la soluzione che ti farà risparmiare costosi interventi di manutenzione alla cellula , alla carrozzeria, al motore e le batterie dureranno più a lungo.

Infatti non avrai problemi delle infiltrazioni d’acqua in quanto le guarnizioni e le sigillature della cellula, degli oblò e delle finestre non subiranno l’aggressione del ghiaccio, della neve, dell’acqua, del sole e della grandine e dai raggi UVA.

Il Camper sembrerà sempre appena uscito dalla concessionaria e nel caso tu voglia rivenderlo potrai chiedere un valore più alto. Sarà anche più semplice venderlo poichè l’acquirente percepirà la cura con la quale è stato tenuto.

La carrozzeria della cabina, la cellula e tutti gli accessori esterni come il tendalino, il portabici, l’antenna parabolica, il baule, il motore dell’aria condizionata non subiranno danni estetici creati dalle intemperie. Sembreranno sempre appena montati.

Se ti avvali di un Rimessaggio Professionale e fermi il Camper per un periodo superiore ai 3 mesi, puoi sospendere l’assicurazione, cosa che se lo lasci per strada non puoi fare. Per l’incendio è assicurato il rimessaggio.

Potrai cosi recuperare una parte del costo del rimessaggio.

↓     ↓     ↓

Se vuoi saperne di più sulle infiltrazioni d’acqua che colpiscono i Camper, ho scritto un articolo dove spiego quali sono i danni che le infiltrazioni provocano, come individuarle, come ripararle e sopratutto come prevenirle.

Clicca sul link qui sotto

Con questa chiacchierata spero di averti dato qualche spunto interessante per la protezione del tuo Camper e del portafoglio.

Ciao alla prossima e buoni chilometri Marco

P.S. Come scritto all’inizio dell’articolo, queste regole valgono anche per il rimessaggio invernale Roulotte e del rimessaggio invernale Caravan

P.P.S. Se pensi che questa guida possa interessare a qualche tuo amico o conoscente, condividila su Facebook basta schiacciare il bottone qui sotto

↓     ↓     ↓